mercoledì 7 dicembre 2011

Aerografo ...se lo conosci...lo provi!!!!!

 
 
 
 
 
(cartone telato 40x50)
Questo dipinto è stato eseguito con l'aerografo, lavorare con questa tecnica può risultare facile quando devi dipingere spazi di colore estesi come può essere il cielo con le nuvole o un prato, la difficoltà è nel  fare dei particolari, possiamo aiutarci creando sul proprio progetto degli stencil, cosa che in questo dipinto non ho fatto,  che ti aiutono a risaltare un particolare.
L'aerografo è una tecnica pittorica particolare, e abbastanza conplessa per chi inizia, basti pensare al primo impatto che avrete con questa strana penna, ma la bellezza è come tutte le cose ci vuole pazienza e...provare ! Importante è la pulizia della penna una volta terminato di dipingere, ma è così anche per i comuni pennelli.
Pensate che l'acquisto dell'aerografo è stato fatto in verità per un progetto un po' avventato, non per dipingere su una tela o una base solida, ma su stoffa.
Mia figlia per qualche hanno ha fatto ginnastica ritmica e chi conosce questo sport conosce bene  i vari body che indossano, quindi la sarta creava il modello ed  io dipingevo il body con l'aerografo usando colori per stoffa, devo dire che ho avuto molte soddisfazioni, venivano bene e li creavo con mia figlia secondo i suoi gusti.

1 commento:

Stefano Albanese ha detto...

Monica se posso darti un consiglio, (nella pittura ci sono sempre dei trucchi) tutti i particolari e le parti millimetriche del dipinto che hai realizzato (esempio: gli occhi della tigre) ad aerografo falli con i pastelli, vedrai che risolverai dei gran problemi, facendo sembrare il disegno perfetto.
ciaociao stefano!