domenica 8 settembre 2013

Sempre parlando di " sedute d'arte " ....

Un 'altro lavoro associato a sedute d'arte è questo quadro, che come seduta introduce la panchina,
come soggetto principale, la quale sembra invitarci a sedere a fermarci, davanti ad un panorama che
in questo caso è la città di  Brooklyn,  frenetica e sempre in movimento.
La  contrapposizione che induce a prendere in considerazione la possibilità di una scelta,
correre o fermarsi, sono io che lo decido.




This is another artwork for " sedute d'arte".
This paint have as subjet a bench,   a bench that invites you to sit in front of a landscape
that in this case is  Brooklyn, frenetic city and always moving.
All this leads us to think take into consideration the opportunity to choose, I must to run or I can stop,
only I decide.

Questo dipinto è seguito su tela, su un primo strato di stucco lavorato con la spatola e dipinto con colori acrilici spatola e pennello, donando
un particolare effetto di rilievo.
Le misure sono 100 x 70, dipinto anche nei  lati.






Monica







2 commenti: