mercoledì 20 febbraio 2013

NEVE,NEVE,NEVE ***************


AIUTO ARRIVA LA NEVE!




                                      MA QUANTE STORIE PER UN PO' DI NEVE ...

Ragazzi ci risiamo ancora neve... ahi !
Previsioni preoccupanti per il nord-est il gelo arriva dalla Polonia, grazie Polonia hahaha,
oltre al gelo soffierà il vento di bora, questo lo regala la bellissima Trieste e per chi lo conosce non c'è da star troppo allegri; parlo naturalmente, per chi come me, dovrà andare a lavoro. Ma che bella giornatina mi aspetta domani !!!
Ci saranno i soliti problemi di viabilità, mi conviene partire prima, lo dico sempre e poi non lo faccio mai, perche' privarsi di  preziosi minuti di sonno ??? e perche' sottrarsi al caos del traffico mattutino ? Serve a socializzare """" no ??? Il problema è che per 10 centimetri di neve andiamo completamente in pallone, anzi in valanga...l'ultima nevicata ha fatto storia, fortunatamente ho impiegato 20 minuti in più del solito, alcuni miei colleghi usciti un'ora dopo, per tornare a casa hanno impiegato 3 ore, e parliamo sempre di 10 - 15 centimetri di neve.
Be' per ora non nevica, ho guardato fuori dalla finestra sta piovendo; la neve dovrebbe far tornare in mente, leggeri pensieri, montagne innevate, caminetti accesi, quattro risate tra amici bevendo magari del vin brulè, invece il pensiero diventa angoscia e frustrazione e..invidia per quelli che saranno a casa !  ( scherzo ) La neve non dovrebbe portare certi sentimenti, anche perche' la neve non c'entra proprio, speriamo che chi di dovere si sia   gia' mobilitato per evitare eventuali  disagi,  leggendo qua e la sembra addirittura che anche la protezione civile si stia allertando bah !
Un'altro articolo ha confermato quello che pensavo, il sale che gettano nelle strade, nei ponti a Venezia per evitare la formazione del ghiaccio, in realta' non è sale ( cloruro di sodio ), ma sembra sia un mix di componenti come     glicole etilenico, metanolo, alcol etilico o cloruro di calcio , solfati e nitrati. E i metalli pesanti contenuti nei pneumatici vengono rilasciati per reazione chimica in contatto con il sale e diffusi in natura attraverso irrigazione e gocciolamento. Insomma una mistura altamente inquinante che non appena arriva il bel tempo si scioglie nell’ambiente circostante causando l’avvelenamento di flora e fauna.
Questa è la ciliegina sulla torta, e poi facciamo la raccolta differenziata, sia proprio uno strano paese !

1 commento:

bluoso ha detto...

Grazie cara Monica per la tua visione che sdrammatizza quel po' di neve che dovrebbe giustamente farci felici inviandoci pensieri e immagini belle. E' vero che il disagio esiste ma ormai che cosa nella nostra quotidianità riusciamo a vivere serenamente? Se poi addirittura vengono usate certe sostanze... non è che sarà meglio che la neve se ne stia lassù nel cielo? Ciao, buon fine settimana e buon voto!