mercoledì 28 settembre 2011

Acquerello e china.



A volte immaginiamo posti, forse irraggiungibili a volte li cerchiamo per isolarci da quello che ci circonda,
sfuggendo da una quotidianita' che ci sta un po' stretta.
Che tristezza, ora basta ! nuovo acquerello e china...tanta china.
Io adoro lavorare con la china, con il nero, risalta e da profondita' e con l'acquerello aumenta il contrasto, risaltando le tonalita' e le sfumature.  

3 commenti:

Francesco Zaffuto ha detto...

stupenda delicatezza in questo acquarello

scusa ora per questo commento fuori tema, ma c’è un problema di urgenza che interessa tutti i blog
Comunicazione
Sulle rettifiche in blog e multe ho inserito questa lettera che passo
Cordiali saluti
http://www.lacrisi2009.com/2011/09/rettifiche-in-questo-blog-gia-fatto.html

bluoso ha detto...

E fai benissimo a cercare un luogo in cui rifugiarti, fai bene ad usare i materiali che + ti piacciono, abusane pure se ti serve, è così che potrai incontrare sempre + te stessa, quella che ami, giustamente soddisfatta al termine del suo bel ritratto. Ciao e buon fine settimana. Luigi.

Alex ha detto...

Bellissimo effetto Monica. C'è una contrapposizione di chiaro e di scuro molto ben curata, e l'effetto è di ampio e piacevole respiro. Complimenti a te.